Museo Revoltella


Trieste [24 ottobre 2016]
Dentro la mostra: conversazioni attorno alle tematiche e alle opere


TRIESTE MUSEO REVOLTELLA
CORRISPONDENZE D’ARTE 3 / NUOVI ORIZZONTI
Dentro la mostra: conversazioni attorno alle tematiche e alle opere
a cura di Susanna Gregorat e Lorenzo Michelli

La mostra d’arte contemporanea Nuovi Orizzonti – Corrispondenze d’arte 3, attualmente aperta al Museo Revoltella di Trieste (fino al 13 novembre) si pone nell’ottica della rigenerazione del percorso espositivo museale attraverso una serie di interventi d’artista. Rileggendo il mito o peculiari strutture comunicative, facendosi viaggiatori nel tempo piuttosto che citando grandi maestri, sonorizzando ambienti o trasfigurando pitture, sculture e architetture, tutti gli artisti si sono messi in relazione con il Museo Revoltella, importante istituzione ottocentesca giunta in questo nuovo millennio trasformato e calato in una nuova realtà sociale.
Proprio con l’idea di far sì che una mostra sia anche un laboratorio di idee, di pensieri e di approfondimenti tematici, quest’anno gli incontri con gli artisti, i cosiddetti talk, si trasformano in una serie di domande sul loro lavoro e sul rapporto tra questo e alcuni quesiti che la mostra solleva.  Come guardare al passato? I nuovi orizzonti sono razionali o irrazionali? C’è un ritorno di un certo misticismo? Il qui è ora cosa significa messo in relazione alla connessione ininterrotta? C’è una perdita della concentrazione, della possibilità di contemplazione? L’istituto museo secondo la carta dell’ICOM è uno spazio permanente di tutela, valorizzazione, aperto alla collettività e fatto per il diletto. E’ una torre d’avorio in cui rifugiarsi o piuttosto un luogo da cui ripartire per fare didattica, informazione e cultura?
Le conversazioni, i talk, le proiezioni di immagini legate ai temi sopra esposti si terranno il giovedì; al 27 ottobre, al 10 e al 17 novembre alle ore 17.00 al sesto piano del Museo Revoltella, tra le opere della collezione.
Tutti gli artisti presenti in mostra sono stati invitati a partecipare e per il primo appuntamento intitolato “Wishes-desideri” (titolo tratto dall’opera di Matteo Attruia) hanno confermato la loro presenza Mario Sillani Djerrahian, Antonio Sofianopulo, Manuela Sedmach con Fabiano Giovagnoni, Elisa Vladilo, Ludovico Bomben, Michele Tajariol, Michele Spanghero.







© 2016 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura