Museo Revoltella


Trieste [05 maggio 2016]
mostra Controcanti


“Controcanti”. Astrazioni a dialogo è il titolo della mostra/progetto inaugurata il 23 aprile al Civico Museo Revoltella di Trieste, nelle sale del VI piano, in cui alcuni capolavori di pittura e scultura astratta della collezione del Museo si confrontano con altri capolavori provenienti da raccolte private. Opere di Fontana, Burri, Vedova, Santomaso, Capogrossi, dei tre fratelli Basaldella, e sculture di Viani e Arnaldo Pomodoro (nucleo della collezione astratta del Revoltella) dialogano con alcuni capolavori di Afro, Piero Manzoni, Antoni Tápies, Jean Arp, Enrico Castellani, Tancredi, Hans Hartung, Anselm Kiefer e Tony Cragg, dando vita a degli affascinanti CONTROCANTI. La materia di Alberto Burri a confronto con quella di Antoni Tàpies, i concetti spaziali di Lucio Fontana con le opere di Enrico Castellani e Piero Manzoni, le forme sinuose di Alberto Viani a colloquio con quelle del suo maestro Jean Arp, tele di Emilio Vedova e Giuseppe Santomaso a fianco di una Primavera di Tancredi che fanno il punto sull'astrazione in Veneto a metà degli anni Cinquanta, le opere dei fratelli Basaldella di fronte a una monumentale tela di Afro, il segno forte di Giuseppe Capogrossi con una storica tela di Hans Hartung. Chiudono la mostra un'opera di Anselm Kiefer e una scultura di Tony Cragg per indicare il recupero della tradizione da parte dei grandi artisti contemporanei. La mostra è curata da Alessandro Rosada, che ha coinvolto in questo progetto alcune prestigiose collezioni private. Nel corso della mostra, verso la fine di maggio, verrà anche presentato il catalogo che riporta il percorso e il concetto della mostra. La rassegna resterà aperta fino al 26 giugno.
 

 


 







© 2016 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura