Museo Revoltella


Trieste [13 maggio 2015]
Arte e architettura in Armenia


L’architetto Paolo Arà Zarina il giorno 14 maggio, alle ore 17,30, presso l’auditorium del Museo Revoltella, svolgerà una conferenza dal titolo Arte e architettura in Armenia, nella quale tratterà, in qualità di specialista della materia, del restauro di chiese, monasteri e affreschi medievali. Paolo Arà Zarina è laureato al politecnico di Yerevan e ha studiato successivamente allo IUAV di Venezia, attualmente ha incarichi di insegnamento in Italia presso l’università di  Cà Foscari e in altri atenei. Ha partecipato al Convegno Internazionale sulla Salvaguardia e restauro del patrimonio monumentale armeno a Venezia con una relazione sul restauro degli affreschi nel monastero di Dadivank. Il 15 maggio terrà una conferenza sull'architettura armena a Mirano e il 19 maggio ritornerà in Armenia. Per la sua competenza in materia organizza viaggi per architetti impegnati nei lavori di restauro e conservazione degli edifici religiosi nel suo paese d’origine. La conferenza Arte e architettura in Armenia permetterà al vasto pubblico di scoprire non solo i tesori ma la complessità della storia e della cultura armena.
In concomitanza con la lezione del prof. Paolo Arà Zarina, nella mostra dal titolo Carte d'Armenia, che riecheggia il profumo esotico della papier d’Arménie, si è voluto esporre le immagini di fotografi locali: un’immagine affatto turistica ma sincera e coinvolgente. Una accurata ricerca ha reso possibile individuare  autori che valorizzano il particolare fascino di un paesaggio rarefatto e silenzioso nel quale si stagliano chiese e monasteri cristiani che trasfigurano nella pietra la loro profonda spiritualità.
Le immagini sono scattate sia da professionisti che da amatori dell’arte fotografica sensibili alla bellezza dei luoghi nei quali vivono; essi fanno riferimento al Centro di arte sperimentale di Yerevan. I loro nomi evocano la musica e l’incanto della loro terra natia: Tigran Hayrapetyan, Hakob Hovhannissyan, Suren Manvelyan, Areg Amirkhanian, Lilit N Gyurjyan, Shant Sevag, Armen Hacopian Tamrazian.







© 2015 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura