Museo Revoltella


Trieste [28 novembre 2012]
Piazza dell'architettura: 29,11,2012/24.02.2013


Domani – giovedì 29 novembre – ore 17:00 nell’auditorium del Museo Revoltella si terrà la prima tavola rotonda aperta al pubblico dal titolo ‘Retrouver Trieste’, che avrà il compito di aprire la manifestazione.
A seguire verrà inaugurata l’omonima mostra fotografica ospitata all’interno della sala Scarpa del museo dove gli scatti di Bas Princen, Armin Linke, Stefano Graziani, Giovanna Silva e Amedeo Martegani ci condurranno su cinque percorsi di lettura della città: percorsi di analisi fotografica della Trieste contemporanea suggeriti da cinque “ciceroni” ognuno dei quali ha indicato il “paesaggio” secondo lui più interessante tra tutti quelli che offre Trieste oggi.
Quest’operazione di riscoperta della città è stata ripresa dall’esposizione ‘Trouver Trieste’ allestita nel 1985 a Parigi al Centre Pompidou ad opera dell’Arch. Luciano Semerani.
 
Sempre domani alle ore 19:00 all’interno degli spazi del Museo Revoltella verranno inaugurate le seguenti mostre:
Architetti in Prospettiva: Progetti under 40 in mostra – quinto piano
A cura di GATA questa mostra presentata il risultato di una selezione di 18 progetti pubblicati nei 3 volumi Utet aventi per oggetto il tema del riuso e della rigenerazione urbana.
 
Modernism in-between – The Syncretic Architectures of Socialist Yugoslavia – terzo piano
A cura di Mila Lazić e Massimiliano Schiozzi la mostra presenta un percorso fotografico di Wolfgang Thaler all’interno dell’architettura del periodo socialista nell’ex Jugoslavia, testimonianza sulla specifica cultura architettonica evolutasi in un’area relativamente piccola ed eterogenea come risultato di processi generali di modernizzazione, ma anche poetica di individuale.

Deserted Utopia – Tanja Deman e Vesna Jovanović – bookshop
Mostra di Tanja Deman e Vesna Jovanović, a cura dell’associazione Cizerouno (organizzatore degli eventi Andric 2011/2012) e dedicata all’architettura della Jugoslavia. Collage e montaggi fotografici di quella che è stata un’architettura, che doveva simboleggiare l’emancipazione di una moderna società socialista e che oggi rappresentano l’eredità di un “passato incerto”.

Trieste vista da Graz – bookshop
A cura di Roger Riewe, Luciano Lazzari ed Emilio Hauer la mostra presenta una selezione di una selezione di 9 lavori degli studenti del quarto e quinto anno dell’Istituto di Tecnologia dell’Architettura dell’Università di Graz, sviluppati sull’area della Lanterna a Trieste.

[Architrip!] Lacaton&Vassal: Strategie e retoriche del low cost – mezzanino
A cura di Cecilia Morassi, studio TRE7 e associazione ZERO40 la mostra raccoglie alcuni dei risultati del concorso “Quaderni di Viaggio”, organizzato dall’Ordine degli architetti di Pordenone. L’itinerario proposto tocca alcuni tra i più interessanti progetti di Lacaton&Vassal: architetti francesi che hanno fatto del low cost la base teorica (e retorica) del loro approccio. Il tema del viaggio, la dialettica tra pre-giudizi (il bagaglio di conoscenze con il quale si parte) e scoperta struttura il racconto dei nove progetti in mostra.

 

 







© 2012 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura