Museo Revoltella
<< elenco notizie

Trieste [22 novembre 2009]
domenica intensa: Rosignano, "chansons", visite guidate, giochi di bimbi


 

Proposte per tutti i gusti la prossima domenica. Da qualche giorno è aperta la mostra personale di Livio Rosignano, organizzata per festeggiare l’85° compleanno dell’artista triestino. E’ allestita nella Galleria Scarpa (soppalco dell’auditorium) e resterà aperta fino al 6 dicembre.

 

Alle 11 e alle 16 appuntamento con il “Revoltella dei bambini” che ha preparato per i piccoli visitatori due laboratori artistici che si svolgeranno a cura della dott. Serena Paganini negli spazi del quinto piano. I genitori che accompagneranno i bambini al laboratorio del mattino potranno fermarsi a loro volta per seguire alle 11, in auditorium, il concerto del Gruppo femminile della Cappella Civica di Trieste con un ricco programma di “Chansons”, d’amore e popolari.

Alle 10 e alle 12, invece, visite guidate gratuite curate dalla dott. Patrizia Loccardi alla sezione del ‘900 della galleria d’arte moderna (quinto piano) dove sono nuovamente esposti alcuni capolavori del primo ‘900, tra cui Previati, Sironi, Carrà, de Chirico, Casorati, ecc.

La visita, della durata approssimativa di un’ora, partirà dall’atrio scarpiano (ingresso via Diaz 27). La guida è compresa nel biglietto d’ingresso.

Alla fine del concerto, grazie alla sponsorizzazione della Fondazione De Claricini Dornpacher di Bottenicco di Moimacco (UD), gli artisti e il pubblico si incontreranno per un piacevole brindisi.

 

Attenzione! per gli appuntamenti de “Il Revoltella dei bambini” i posti sono esauriti sia al mattino che al pomeriggio (per informazioni per altri appuntamenti telefonare al numero 040-675-4350 dalle 10 alle 18).

 

……………………………………………………..

 

Civico Museo Revoltella

Via Diaz, 27 – 34123 Trieste

Tel. 040 675 4350 – 040 675 4296 fax 6754137 revoltella@comune.trieste.it

www.museorevoltella.it

 

 





Condividi

<< elenco notizie >> versione stampabile


© 2018 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura