Museo Revoltella


Trieste [19 marzo 2008]
novità: un bookshop più grande, con uno spazio per la lettura


 Il bookshop del Museo Revoltella è stato rinnovato e ampliato per l’inaugurazione della mostra della collezione della RAI e si è dotato anche di uno spazio lettura che rende possibile consultare in tranquillità le numerose pubblicazioni disponibili.

 Dal 1992 (anno della riapertura del museo dopo la lunga chiusura per ristrutturazione) al 2007, infatti, il Museo Revoltella ha prodotto 82 cataloghi su temi di arte moderna e contemporanea, che spaziano dall’Ottocento alle ultime generazioni e quasi sempre sono collegati a mostre realizzate nell’ambito dell'istituzione.

Tra le pubblicazioni più rilevanti vanno ricordati i volumi sulla storia e sulle collezioni del museo  (“Pasquale Revoltella. Sogno e consapevolezza del cosmopolitismo triestino”, 1996; “Il Museo Revoltella di Trieste”, catalogo generale, 2004; “Carlo Scarpa e il Museo Revoltella”, 2006; “La donazione Kurlaender”, 2005; “La donazione Gruber Benco”, 2006), le monografie su autori importanti dell'Ottocento (Umberto Veruda, 1998; Cesare Dell'Acqua, 2005) i cataloghi dedicati al Novecento triestino e ai suoi protagonisti (Cesare Sofianopulo, 1993; Carlo Sbisà, 1995; Nino Perizi, 1996; Luigi Spacal, 1997; Augusto Cernigoj, 1998; Ugo Carà, 2003; Guido Marussig, 2004; Piero Marussig, 2006; Marcello Mascherini, 2007),  i volumi su grandi personalità e particolari temi del secolo XX (“Trieste, Venezia e le Biennali, 1995; Dudovich, oltre il manifesto, 2002; Arte e Stato: le esposizioni sindacali, 1997; Arte e psicanalisi, 2005) e quelli su alcune star di fama mondiale (Rosenquist, Dine, Basquiat, Klimt).

Dal 1998 il Museo Revoltella ha sviluppato anche una linea grafica, firmata da Francesco Messina, che ha dato alle pubblicazioni edite direttamente dall’istituto il carattere di collana, con un’ immagine originale e riconoscibile e una struttura che cerca di conciliare le esigenze iconografiche con quelle scientifiche.

I volumi (l'elenco completo si trova cliccando su 'bookshop' dall'home page di questo sito) si possono richiedere anche on-line inviando un’e-mail all’indirizzo revoltella@comune.trieste.it.

 

 







© 2008 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura