Museo Revoltella
<< elenco notizie

Trieste [09 dicembre 2006]
L'Orchestra Busoni e il violinista Cristiano Rossi domenica 10 dicembre al Revoltella


Appuntamento musicale di particolare interesse domenica 10 dicembre alle ore 11 nell'auditorium del Museo Revoltella. Per l'ultimo dei tre concerti dedicati alla memoria del Maestro Aldo Belli, la Nuova Orchestra Busoni, che ne ha raccolto l'eredità, propone il violinista Cristiano Rossi con un selezionato programma di musiche di Mozart, Schubert, Mendelssohn, Puccini, J.Van der Roost, S.Barber. Qualche notizia in più sugli esecutori: >La NUOVA ORCHESTRA DA CAMERA “FERRUCCIO BUSONI”, riprende le tradizioni artistiche dell’Orchestra “F. Busoni”, fondata nel 1965 da Aldo Belli. In quarant’anni di attività l’Orchestra ha tenuto importanti concerti in Italia e all’estero, presentando al pubblico lavori dei più importanti compositori triestini, collaborando con la radio e la televisione Italiana ed altre emittenti estere. Per anni è stata ospite nella Chiesa della Pietà di Venezia, dove operava Antonio Vivaldi. Nell’anno 2000 l’orchestra è stata rifondata con un adeguamento e aggiornamento dello statuto origi-nario. La Nuova orchestra si è già posta all’attenzione del pubblico e della critica suonando in Slovenia, Croazia, Ger-mania, Svizzera e Italia, con solisti d’eccezione, quali D.Nordio, M.Flaksman, L.Degani, F.Agostini, M.Gon, F.Eichhorn, P.Bannister, M.Placci, M.Maur, C.Rossi ecc. L’orchestra è formata da affermati strumentisti che possono vantare una lunga esperienza concertistica nel campo solistico e che ricoprono ruoli di prestigio in formazioni cameristiche e importanti orchestre. L’ensemble ha inciso un CD per la casa discografica Velut Luna con Domenico Nordio, e con l’etichetta Rainbow, un CD con Lucio Degani e uno con Markus Placci. Il 25 ottobre 2005 per festeggiare il 40∞ anniversario di attività artistica dell’orchestra, si è tenuto un concerto al Teatro Verdi di Trieste che ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, con la partecipazione straordinaria del violinista Salvatore Accardo. MASSIMO BELLI ha intrapreso lo studio del violino con il padre, proseguendo poi con B.Polli. Si è diplomato a pieni voti e lode con R.Zanettovich al Conservatorio di Venezia. Ha seguito i corsi di perfezionamento a Fiesole con il Trio di Trieste, con Piero Farulli e all’Accademia Chigiana di Siena con Henryk Szeryng. E’ stato allievo per un biennio di Salvatore Accardo all’Accademia di Alto Perfezionamento “W.Stauffer” a Cremona. Premiato in numerosi concorsi na-zionali e internazionali, ha debuttato sedicenne al Teatro Politeama Rossetti di Trieste per la Società dei Concerti, in se-guito ha suonato da solista, nelle più importanti sale italiane (Teatro Verdi di Trieste, Teatro La Fenice di Venezia, Sala Bossi di Bologna, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Circolo della Stampa di Milano, Conservatorio di Torino, Teatro Litta di Milano, Castel Sant’Angelo a Roma, Festival di Todi, Estate Fiesolana, Sala dei Giganti a Padova, Ater-forum di Ferrara ecc.) in tutta Europa, ex unione Sovietica, Turchia e Sud America. Ha interpretato i principali concerti del repertorio violinistico accompagnato da importanti orchestre: Sinfonica del Conservatorio di Praga (Ciaikovskji), Angelicum di Milano (Beethoven), Teatro Verdi di Trieste (Bruch), Haydn Philarmonia (Mendelssohn), Orchestra da Camera di Salisburgo (Mozart) ecc. E’ stato primo violino di spalla dell’orchestra Giovanile Italiana, dall’Orchestra Bu-soni, della Haydn Philarmonia e primo violino e direttore dei Virtuosi dell’Ensemble di Venezia. Ha registrato per radio e tv Italiana, Sovietica, Tedesca, Jugoslava, Brasiliana, Austriaca ecc. e inciso per Sipario Dischi, in prima mondiale musiche di Donizetti per Nuova Era e di Tartini per la Tirreno Editoriale di Lugano. Ha studiato direzione d’orchestra con Aldo Belli e Julian Kovatchev. E’ professore di violino al Conservatorio di Trieste, ai corsi estivi di Solighetto e ai corsi internazionali di musica da camera di Maxdorf (Germania). E’ stato per cinque anni vicedirettore del Conservato-rio “Giuseppe Tartini” di Trieste e ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste. >IL VIOLINISTA CRISTIANO ROSSI Cristiano Rossi discende da una famiglia di artisti bolognesi ed inizia precocissimo, a nemmeno cinque anni, lo studio del Violino con una tale convinzione che lo porta a diplomarsi a soli 16 anni, al Conservatorio di Bologna sotto la guida di Sandro Materassi. Intraprende subito l’attività concertistica vincendo importanti Concorsi nazionali e internazionali, come Vittorio Veneto e Monaco di Baviera. A 18 anni, nel ’65, incide i suoi primi due dischi per la Erato di Parigi, attività discografica proseguita poi con la Emy, Dynamic e Naxos con numerosi CD dedicati a differenti periodi storici, da Vivaldi a Busoni, da Campagnoli a Wolf-Ferrari. Ha al suo attivo innumerevoli recital ed importanti concerti in tutte le città italiane, in Europa, Sud America, Stati Uniti e Giappone, per i Teatri più prestigiosi some Barbican Centre di Londra, Bunka Kaykan di Tokio, Sala Tchaikovsky di Mosca, Filarmonica S.Pietroburgo, Teatro Colon di Buenos Aires, Tonhalle di Zurigo. Ha partecipato ai Festival Internazionali di Venezia, Stresa, Spoleto, Varna, Istanbul, Dubrovnik, suonando con famosi direttori quali Ahorovitch, Chailly, Oren, Pesko, Renzetti, Soudant, Delman. E’ stato invitato a partecipare a numerose e imporanti manifestazioni per l’Unicef, per il “Bicentenario” degli Stati Uniti 1976 con un recital alla Casa Bianca, per le “Celebrazioni Colombiane 1992” a Genova suonando il famoso “Cannone” di Paganini, a Castelgandolfo alla presenza di S.S.Papa Giovani Paolo II, in Piazza Maggiore a Bologna nel 1995 e 97 per i Concerti commemorativi del “2 agosto”, ed ha ricevuto vari Premi fra i quali il “Diapason d’Oro” della RAI. Numerose sono le sue registrazioni di Concerti Pubblici radiotelevisivi per la RAI,BBC, RSI, DRF. Docente di violino al Conservatorio Cherubini di Firenze per oltre vent’anni, attualmente si didica a Corsi di Perfezionamento per giovani concertisti. E’ regolarmente invitato da prestigiose Accademie Musicali quali l’Accademia Pianistica di Imola, Astena di Milano, Tadini di Lovere, Accademia Musicale di Firenze. NELLE FOTO: l'Orchestra Busoni, direttore Massimo Belli; il violinista Cristiano Rossi



Condividi

<< elenco notizie >> versione stampabile


© 2018 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura