Museo Revoltella


Trieste [16 aprile 2015, ore 17:30]
conferenza sull'arte a Trieste tra Ottocento e Novecento, conformismo e libertÓ


Per iniziativa dell'Università delle Liberetà Auser - Sede di Trieste, presieduta dal prof. Domenico Romeo, l'auditorium del Museo Revoltella ospita domani - giovedì 16 aprile alle ore 17.30 - una conferenza della direttrice del museo, Maria Masau Dan.
Il titolo della conferenza, “L’arte a Trieste tra Ottocento e Novecento: conformismo e libertà”, sintetizza gli aspetti forse più caratterizzanti di quello che è stato il periodo più intenso e produttivo dell’arte moderna a Trieste, il ventennio che si colloca a cavallo dei secoli XIX e XX e che si chiude bruscamente con lo scoppio della guerra mondiale. Mai come in questo periodo gli artisti mostrano tanta apertura verso le novità che vanno dilagando in tutta Europa e sono ansiosi di misurarsi con i linguaggi contemporanei. Sono i ventenni, nati dopo la metà dell’Ottocento e attratti da un’idea di arte molto diversa da quella della tradizione accademica. Giovani che viaggiano in tutta Europa, stringono relazioni, discutono, organizzano attività (basti pensare alla gloriosa storia del Circolo Artistico triestino, nato nel 1884 e attivo per quasi mezzo secolo) convinti di essere artefici e non solo spettatori di un cambiamento. Non sempre questo slancio verso il futuro è compreso dal pubblico e dal mercato, per cui molti sono costretti a frenare il proprio talento e a uniformarsi ai gusti correnti. La guerra farà il resto.

Maria Masau Dan, storica dell’arte, studiosa di arte dell’ ’800 e del ’900, è direttore del Museo Revoltella di Trieste dal 1992, dopo essere stata, dal 1984 al 1992, direttore dei Musei provinciali di Gorizia. Sotto la sua direzione il museo è stato riaperto al pubblico dopo una lunga opera di ristrutturazione, iniziata negli anni ’70 su progetto di Carlo Scarpa. Dal 2012 le è stata affidata anche la direzione dei Civici Musei di Storia ed Arte, che riunisce gli altri 11 musei storici della città, dal Castello di San Giusto al Museo Sartorio, dal Museo teatrale al nuovo Museo della Guerra per la Pace “Diego de Henriquez” inaugurato il 28 luglio 2014.

 







© %ANNO% Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura