Museo Revoltella
<< elenco appuntamenti

Trieste [08 marzo 2012, ore 18:00]
Le ragazze di Trieste... Arti al femminile nel primo Novecento


Giovedì 8 marzo 2012 ore 18, auditorium del Museo Revoltella, via Diaz 27

Conferenza di Sergio Vatta sul tema

Le Ragazze di Trieste
Arti al femminile del primo Novecento nel capoluogo giuliano

Il Museo Revoltella partecipa alla Festa della Donna, con una conferenza sul tema “Le ragazze di Trieste. Arti al femminile del primo Novecento nel capoluogo giuliano". Lo storico dell’arte Sergio Vatta, già ideatore della mostra “Vittorio Bolaffio e il porto di Trieste” inaugurata a Gorizia presso la Biblioteca Statale Isontina nell’estate del 2011 e poi ospitata a Trieste al Museo Revoltella, conoscitore della pittura e della grafica triestina del primo Novecento, parlerà della donne pittrici attive a Trieste nella prima metà del Novecento.
Lo studioso si soffermerà sulle artiste triestine, o di formazione triestina, che parteciparono, numerose e qualificate, ai movimenti artistici ed alle esposizioni a livello locale, nazionale ed anche internazionale.
Sarà certamente una sorpresa per molti scoprire come, in alcuni casi, i traguardi raggiunti da donne formatesi in campo artistico nella nostra città, abbiano conquistato livelli di eccellenza mai raggiunti dai loro colleghi maschi.
In questi ultimi anni il Museo Revoltella ha condotto con un certa continuità una ricognizione dei protagonisti della scena artistica locale, contribuendo anche alla riscoperta di pittori di notevole valore talvolta dimenticati negli anni.
Tranne pochi casi, le artiste triestine sono rimaste ancora quasi tutte ingiustamente nell’ombra, poco riconosciute dall’opinione pubblica e dalla critica.
Con questo incontro si vuole iniziare ad invertire questa tendenza, facendo conoscere al pubblico il valore assoluto di pittrici quali Erma Bossi, Felicita Frai, Leonor Fini, Maria Lupieri, Magda Springer, Maria Pospisilova e di artiste geniali in ambiti multidisciplinari come Anita Pittoni o le sorelle Marion e Wanda Wulz.
Tutte sono nate o si sono formate nel capoluogo giuliano ed hanno intessuto con l’ambiente culturale e artistico cittadino preziose trame di relazione e collaborazione, contribuendo in modo decisivo al suo arricchimento e alle importanti corrispondenze intercorse nella prima metà del secolo scorso tra la città, il resto del paese e l’Europa. Saranno proiettate numerose immagini rare e inedite delle loro creazioni, accompagnate dai risultati delle ricerche effettuate dal relatore sulla loro attività. 

NELLA FOTO: Wanda Wulz, Io+gatto

info

Museo Revoltella, via Diaz 27 - 34123 Trieste - tel. 040-6754350
 





Condividi

<< elenco appuntamenti >> versione stampabile


© 2012 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura