Museo Revoltella


Trieste [18 aprile 2010, ore 11:00]
In scena domenica 18 Markus Placci, violinista internazionale


MATTINATE MUSICALI INTERNAZIONALI

                                          

MUSEO REVOLTELLA

DOMENICA 18 aprile ORE 11.00

                                                       

“Concerto dedicato ad Aldo Belli”

 

Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”

Massimo Belli direttore

Markus Placci violino

 

 

Programma

                  

“Le otto stagioni”

 

Antonio Vivaldi:                 La Primavera

                                     Concerto in mi magg. op. 8 n. 1

                                      Allegro – Largo - Allegro 

 

Astor Piazzolla:                 Verano Porteno       

 

Antonio Vivaldi:                 L’Estate

                                     Concerto in sol min. op. 8 n. 2

                                      Allegro non molto – Adagio – Presto

 

Astor Piazzolla:                 Otono Porteno        

 

Antonio Vivaldi:                 L’Autunno

                                     Concerto in fa magg. op. 8 n. 3

                                      Allegro – Adagio molto – Allegro

 

Astor Piazzolla:                 Invierno Porteno

        

Antonio Vivaldi:                 L’Inverno

                                     Concerto in fa min. op. 8 n. 4

                                      Allegro – Largo – Allegro

 

Astor Piazzolla:                 Primavera Portena

 

 

L’ ORCHESTRA DA CAMERA “FERRUCCIO BUSONI”, complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli è stato uno dei primi del suo genere sorti nel dopoguerra e svolge attività artistica di livello da quarantacinque anni. Nel 2008 è stata riconosciuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia “organismo di interesse regionale”

Il 25 ottobre 2005 per festeggiare il 40° anniversario di attività artistica dell'orchestra, si è tenuto un concerto al Teatro Verdi di Trieste che ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, con la partecipazione straordinaria del violinista Salvatore Accardo.

L’ orchestra si è posta all’attenzione del pubblico e della critica suonando in Austria, Slovenia, Croazia, Germania, Svizzera, Tunisia e Italia, con solisti d’eccezione, quali Domenico Nordio, Michael Flaksman, Lucio Degani, Federico Agostini, Massimo Gon, Friedemann Eichhorn, Peter Bannister, Markus Placci, Mauro Maur, Cristiano Rossi, Sandro De Palma, Dan Zhu, Niek De Groot, Mirel Iancovici ecc.

Da sempre attenta alla diffusione della musica contemporanea ha al suo attivo molte prime esecuzioni assolute di compositori quali: Nieder, Sofianopulo, Dott, Margola, Conti, Viozzi, Coral ecc.

 Nell’ottobre 2002 ha tenuto un concerto a Trieste per l’iniziativa Adriatico – Jonica, in occasione della visita del Presidente del Consiglio e dei ministri degli Esteri di vari paesi.

Recentemente si è esibita per i festeggiamenti del 700° anniversario della Cattedrale di San Giusto a Trieste, nel Duomo di Loreto e nel Duomo di Ascoli Piceno, per le Settimane Musicali di Lugano e ai Festival Internazionali di Hammamet e di El Jem.

Il 6 marzo 2004 ha tenuto un concerto a Vittorio Veneto col violinista Markus Placci, vincitore del 26° Concorso Nazionale di Vittorio Veneto, dove nel corso della serata è stato assegnato il “Premio Musicarchi 2004 alla Carriera” a Renato Zanettovich (importante riconoscimento assegnato in precedenza a Claudio Abbado, Riccardo Muti, Salvatore Accardo e Piero Farulli).

L’orchestra è formata da affermati strumentisti vincitori di importanti concorsi internazionali, che possono vantare una lunga esperienza concertistica nel campo solistico e cameristico e tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano di cui sono stati allievi.

L’ensemble ha inciso un CD per la casa discografica Velut Luna con Domenico Nordio, e quattro con l’etichetta Rainbow, l’ultimo dei quali contenente musiche di Franco Margola in prima registrazione mondiale.

 

MASSIMO BELLI diplomato con il massimo dei voti e la lode, ha studiato violino e musica da camera con B. Polli, R. Zanettovich, P. Farulli, S. Accardo, H. Szeryng e il Trio di Trieste.

Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha debuttato sedicenne al Teatro Politeama Rossetti di Trieste per la Società dei Concerti; in seguito ha suonato da solista, nelle più importanti sale italiane (Teatro Verdi di Trieste, Teatro La Fenice di Venezia, Sala Bossi di Bologna, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Circolo della Stampa di Milano, Conservatorio di Torino, Teatro Litta di Milano, Castel Sant’Angelo a Roma, Festival di Todi, Estate Fiesolana, Sala dei Giganti a Padova, Aterforum di Ferrara ecc.) in tutta Europa, ex unione Sovietica, Turchia e Sud America.

Ha interpretato i principali concerti del repertorio violinistico accompagnato da importanti orchestre: Sinfonica del Conservatorio di Praga (Ciaikovskji), Angelicum di Milano (Beethoven), Teatro Verdi di Trieste (Bruch), Haydn Philarmonia (Mendelssohn), Orchestra da Camera di Salisburgo (Mozart) ecc. E’ stato primo violino di spalla dell’orchestra Giovanile Italiana, dall’Orchestra Busoni, della Haydn Philarmonia e primo violino e direttore dei Virtuosi dell’Ensemble di Venezia.

Ha registrato per radio e tv Italiana, Sovietica, Tedesca, Jugoslava, Brasiliana, Austriaca ecc. e inciso per Sipario Dischi, in prima mondiale musiche di Donizetti per Nuova Era e di Tartini  per la Tirreno Editoriale di Lugano.

Ha studiato direzione d’orchestra con Aldo Belli e Julian Kovatchev.

E’ professore di violino al Conservatorio di Trieste, al Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, ai corsi estivi di Solighetto e recentemente è stato invitato per una Masterclass al Conservatorio Reale di Murcia (Spagna), alla Hoochschule di Mannheim e all’Accademia di Tallin .

 

MARKUS PLACCI, violino

"...riguardo a profondita’, e fantasia musicale, non e’ secondo a nessuno”

 “...il suo favoloso, cantabile, romantico suono"

 (Badische Neuste Nachrichten)

 

Elogiato per “una magnifica personalita’, una superba energia, una maestria totale, ed un gusto estremamente sicuro”(La libre Belgique), il giovane violinista Markus Placci sta rapidamente affermando una crescente reputazione internazionale che lo ha gia' portato a suonare in rinomate sale quali la Grande Sala Shostakovich della Filarmonica e la Glinka Philarmonic Hall a San Pietroburgo, la Kursaal di Baden-Baden, Il Teatro Monumental di Madrid, l'Auditori di Barcellona, il Teatro Comunale e la Sala Mozart di Bologna, il Kennedy Center di Washington, la Seully Hall di Boston, la Ozawa Hall a Tanglewood e il Richardson Auditorium a Princeton.

Sin dal suo debutto con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna all’eta’ di soli 13 anni, Placci e' stato solista con orchestre di prestigio internazionale come la Barcelona Symphony, l'Orchestra della Radio-Televisione Spagnola (RTVE), la Baden-Baden Philarmonie, l'Orchestra del Teatro Comunale e i Filarmonici del Teatro Comunale di Bologna, l'Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, l'Orchestra i Pomeriggi Musicali di Milano, l'Orchestra Haydn di Bolzano, l'Orchestra del Friuli Venezia Giulia e l'Orchestra di Stato di San Pietroburgo.

Vincitore all’unanimita’ del “XXVI Premio Biennale Citta’ di Vittorio Veneto” con giuria presieduta dal Maestro Bruno Giuranna, Placci ha ricevuto numerosi riconoscimenti anche in Europa e negli Stati Uniti, come il “Brahms Preis” e il “Premio della Fondazione della Baden-Baden Philarmonie” (“Carl Flesch Preis”) in Germania, il “Jules C. Reiner Violin Prize” a Tanglewood (sede estiva della Boston Symphony), e il premio al Washington International Competition.

Nel settembre 2005, in diretta radiofonica e televisiva dal Teatro Monumental di Madrid, Placci ha dato la prima esecuzione mondiale del Concerto per Violino e Orchestra del compositore catalano Jordi Cervello’, in collaborazione con il Maestro U. Mund e la  RTVE (l’Orchestra della Radio-Televisione Spagnola).

Nel 2007 il compositore ha scritto e dedicato a lui i “Tre Pensieri” per violino e pianoforte.

Placci e’ molto attivo anche in ambito cameristico con concerti che spaziano dai recitals in duo per prestigiose stagioni concertistiche come Musica Insieme e Accademia Filarmonica Mozart a Bologna, la Societa' del Quartetto di Vicenza, Asolo Musica, Circolo Culturale Bellunese, Steinway Hall a Boston...a esibizioni in trio quale membro fondatore del “Fortuna Piano Trio” (con K. Lee e M. Carbonara), formazione che  ha vinto il “Villecroze Academy Award 2007” in Francia sotto l'egida di E. Ax, e ha recentemento effettuato una tournee in Sud America (Brasile, Argentina, Cile, Uruguay).

Inoltre, Placci ha anche dato concerti in formazioni di quartetto e quintetto collaborando con il “Mistral Chamber Society” (dirette radio WGBH), e il “Ludovico Contemporary Chamber Musica Ensemble” a Boston.

Diplomato con Lode e Menzione Speciale d’Onore al Conservatorio di Bologna (“Premio Plata” quale miglior allievo), Placci ha studiato con Z. Bron in Germania, e in seguito, su invito con Borsa di Studio si e’ trasferito a Boston per seguire gli insegnamenti di Z Gilels al Boston Conservatory. Qui gli e’ inoltre stata assegnata la “Michael A. Alaura Scholarship”, e, con il supporto congiunto di L. Stoltzman, I. Muresanu e L. Chang, e affidandosi ai consigli umani e musicali di Mela Tenenbaum a New York, si e’ laureato sia nel “Graduate Performance Diploma”, che nel prestigioso “Artist Diploma”.

Recentemente e' stato invitato a tornare al Boston Conservatory in qualita' di insegnante per tenere delle masterclass, e conseguentemente ad assumere la cattedra di violino principale.

Ha collaborato in formazioni cameristiche con i Maestri A.Ballista, L.Bartelloni, R.Bajdechi, e suona un violino J.B. Vuillaume del 1871, copia dello Stradivari “Alard”.

 

Nuova Orchestra da camera “Ferruccio Busoni”

 

Violini primi:             Michele Lot, Valentino Dentesani, Giuseppe Dimaso, Olga Zakharova

Violini secondi:         Giancarlo Nadai, Furio Belli, Verena Rojc, Mia Kovacevic

Viole:                     David Briatore, Federico Furlanetto

Violoncelli:              Marianna Sinagra, Chiara Urli

Contrabbasso:         Ilin Dime-Dimovski

Cembalo:                Jacopo Brusa

 

Comune di Trieste                                                                                                    

Assessorato alla Cultura                                                                                                        

Civico Museo Revoltella

Galleria d’arte moderna

 

In collaborazione con

Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”

 

Con il contributo di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Assessorato alla Cultura

Assessorato alle Attività Produttive

 

 

Provincia di Trieste                                                                                     

Fondazione de Claricini Dornpacher 

 

 

PROSSIMO APPUNTAMENTO:

 

Domenica 2 maggio, ore 11.00

Gorni Kramer Quartett e Martina Feri                                                      www.orchestrabusoni.it     







© %ANNO% Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura