Museo Revoltella
<< elenco appuntamenti

Trieste [21 febbraio 2010, ore 11:00]
Mattinata con Chopin. Al pianoforte Massimo Gon


MATTINATE MUSICALI INTERNAZIONALI
DOMENICA 21 febbraio 2010 ORE 11.00 

Pianista Massimo Gon

 

Programma

Fryderyk Chopin (1810 – 1849)

 

Notturno WN 23

Ballata n. 1  Op. 23

Improvviso  n 1 Op. 29

Improvviso n 2 Op. 36

Ballata  n 2 Op.38

Ballata n 9 Op. 47

Notturno Op. 48 n. 1

Improvviso n° 3 Op.51

Ballata n° 4 Op.52 

Polacca Op.53

 

MASSIMO GON inizia lo studio del pianoforte all’età di cinque anni.

Studia al Conservatorio”Tartini” di Trieste nella classe di Luciano Gante con cui si diploma con lode e speciale menzione.

Successivamente segue i corsi estivi di Nikita Magaloff a Ginevra.

A seguito di alcune affermazioni in concorsi nazionali (Premio Venezia, Cata Monti di Trieste per la musica moderna e contemporanea, La Spezia, Osimo) e  internazionali (Stresa e “Viotti” di Vercelli) è invitato a esibirsi presso importanti enti concertistici italiani (Teatro alla Scala, Teatro Regio di Torino, La Fenice, Filarmonica Romana, Teatro Verdi di Trieste, Teatro Massimo di Palermo), in numerose capitali europee (Mosca, San Pietroburgo, Budapest, Lubiana, Bruxelles) negli Stati Uniti e in America Latina.

Ha partecipato a numerosi festival internazionali (Mozart Festival di San Pietroburgo, Serate musicali di Stresa, Mittelfest di Cividale, Estate Fiesolana, Asolo Musica, Alghero).

Ha inciso per l’etichetta Empire Master Sound di Bruxelles e, recentemente, con Velut Luna, ha pubblicato un CD con l’integrale dei 12 Grandi Studi di Liszt.

Insegna al Conservatorio”G. Tartini” di Trieste e, periodicamente è invitato a tenere delle Master Class presso altre istituzioni (Conservatorio Cajkovskij di Mosca, Accademia Liszt di Budapest, Trinity College di Londra).

Ha fatto parte della giuria di importanti concorsi pianistici (Budapest, Treviso, Ravenna, Trieste, Gorizia, Osimo, Lubiana).





Condividi

<< elenco appuntamenti >> versione stampabile


© 2010 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura