Museo Revoltella
<< elenco appuntamenti

Trieste [09 aprile 2009, ore 11:00]
"viaggio nella notte" concerto in memoria di dimitri nicolau


Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura 

Civico Museo Revoltella, Galleria d’arte moderna                                                                                                       

In collaborazione con la Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”

Con il contributo del Comune di Keratea

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Assessorato alla Cultura

Fondazione de Claricini Dornpacher

                                                                       

MATTINATE MUSICALI INTERNAZIONALI DI PRIMAVERA

MUSEO REVOLTELLA, DOMENICA 5 aprile 2009 ORE 11.00

“Viaggio nella Notte”

Concerto dedicato alla memoria di Dimitri Nicolau

 

Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”

Massimo Belli direttore

Michele Lot violino

Ivano Ascari tromba

Mina Polychronou soprano

Angelica Cathariou mezzo soprano

Christos Papageorgiou pianoforte

Elisabetta Buffulini organo

 

Programma

 

Dimitri Nicolau: Canti d’amore op. 234 per voce e archi

Christos Papageorgiou: In Memoriam per soprano, mezzo soprano, archi e pianoforte

Evangelos Kokkoris: Sinfonia Sacra per soprano, mezzo soprano, archi e organo

Dimitri Nicolau: Music from received Letters, op. 257,  for trumpet solo

Nestor Taylor: Lux Aeterna per mezzo soprano, archi e pianoforte

Marco Sofianopulo: Nigun di solitudine e abbandono per violino e archi

Dimitri Nicolau: Serenata per archi op.34 n.3

 

Dimitri NICOLAU, nato nel 1946 in Grecia, cittadino italiano, è morto a Roma nel 2008. Oltre agli studi musicali in Grecia e in Francia, la sua formazione si basava prevalentemente su ricerche e studi personali e con particolare interesse nel vasto campo della musica popolare dell'area mediterranea e balcanica. Diplomato anche in Ripresa cinematografica presso il Centro Sperimentale di Cinematografia (C.S.C.) di Roma ha esercitato questa professione per alcuni anni senza tuttavia interrompere la composizione musicale collaborando con diversi registi tra cui : S.Agosti, M Bellocchio, M. Brenta, V. Gassman, N. Koundouros,  M. Meschke, M. Ponzi, C. Tuzii e. a..   Nel 1967 opponendosi al regime dei colonnelli greci ottenne asilo politico presso lo stato italiano. Ha frequentato la facoltà di Lettere Moderne presso la "Sapienza" di Roma. Ha firmato la fotografia e la co-regia de "La cambiale di matrimonio" opera di G. Rossini per i programmi sperimentali della Rai-TV (1971). Fondamentale per la sua formazione umana e artistica è il rapporto con la teoria e la Analisi Collettiva di Massimo Fagioli. Ha svolto per alcuni anni attività didattica come docente di canto scenico, tecnica e drammaturgia vocale e come compositore di musiche originali presso l' "Istituto del Dramma Antico" (INDA) di Siracusa, L'Accademia Teatrale della Calabria, il Teatro Calabria, Facoltà di Teatro dell’Università  di Amsterdam, e.a. Ha tenuto diversi corsi di canto scenico e di tecnica e drammaturgia vocale al centro "G. Bosio" e M.T.M di Roma, Accademia di Teatro della Calabria, KSYME di Atene, e ha partecipato ufficialmente al convegno Internazionale sulla voce e il canto teatrale "ELIA 1993" ad Amsterdam. Dal 1959, anno in cui inizia a comporre e realizzare pubblicamente i suoi lavori, il suo catalogo di oltre 290 composizioni, comprende 3 opere liriche, 5 Sinfonie, composizioni sinfonico-corali, alcune opere brevi da camera di carattere comico-satirico, concerti per Solisti e orch., Cantate per coro, solisti, voci recitanti e orch., musica da camera, musica vocale, balletti. Ha composto, inoltre, colonne sonore per il cinema e la televisione, per la radiofonia, musica e canzoni per l'infanzia e più di 100 partiture per il teatro di prosa, dal 1996 al 2001 ha collaborato con la compagnia teatrale " La Bottega del Pane".

 

Gli esecutori

 

L’ ORCHESTRA DA CAMERA “FERRUCCIO BUSONI”, complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli è stato uno dei primi del suo genere sorti nel dopoguerra e svolge attività artistica di livello da più di quarant’anni.

Il 25 ottobre 2005 per festeggiare il 40° anniversario di attività artistica dell'orchestra, si è tenuto un concerto al Teatro Verdi di Trieste che ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, con la partecipazione straordinaria del violinista Salvatore Accardo.

L’ orchestra si è posta all’attenzione del pubblico e della critica suonando in Austria, Slovenia, Croazia, Germania, Svizzera, Tunisia e Italia, con solisti d’eccezione, quali Domenico Nordio, Michael Flaksman, Lucio Degani, Federico Agostini, Massimo Gon, Friedemann Eichhorn, Peter Bannister, Markus Placci, Mauro Maur, Cristiano Rossi, Sandro De Palma ecc.

Da sempre attenta alla diffusione della musica contemporanea ha al suo attivo molte prime esecuzioni assolute di compositori quali: Nieder, Sofianopulo, Dott, Margola, Conti, Viozzi, Coral ecc.

 Nell’ottobre 2002 ha tenuto un concerto a Trieste per l’iniziativa Adriatico – Jonica, in occasione della visita del Presidente del Consiglio e dei ministri degli Esteri di vari paesi.

Recentemente si è esibita per i festeggiamenti del 700° anniversario della Cattedrale di San Giusto a Trieste, nel Duomo di Loreto e nel Duomo di Ascoli Piceno, per “Ascoli Piceno Festival”, per le Settimane Musicali di Lugano e ai Festival Internazionali di Hammamet e di El Jem.

Il 6 marzo 2004 ha tenuto un concerto a Vittorio Veneto col violinista Markus Placci, vincitore del 26° Concorso Nazionale di Vittorio Veneto, dove nel corso della serata è stato assegnato il “Premio Musicarchi 2004 alla Carriera” a Renato Zanettovich (importante riconoscimento assegnato in precedenza a Claudio Abbado, Riccardo Muti, Salvatore Accardo e Piero Farulli).

L’ensemble ha inciso un CD per la casa discografica Velut Luna con Domenico Nordio, e tre con l’etichetta Rainbow, l’ultimo dei quali contenente musiche di Franco Margola in prima registrazione mondiale.

 

MASSIMO BELLI diplomato con il massimo dei voti e la lode, ha studiato violino e musica da camera con B. Polli, R. Zanettovich, P. Farulli, S. Accardo, H. Szeryng e il Trio di Trieste.

Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha debuttato sedicenne al Teatro Politeama Rossetti di Trieste per la Società dei Concerti; in seguito ha suonato da solista, nelle più importanti sale italiane (Teatro Verdi di Trieste, Teatro La Fenice di Venezia, Sala Bossi di Bologna, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Circolo della Stampa di Milano, Conservatorio di Torino, Teatro Litta di Milano, Castel Sant’Angelo a Roma, Festival di Todi, Estate Fiesolana, Sala dei Giganti, Aterforum di Ferrara ecc.) in tutta Europa, ex unione Sovietica, Turchia e Sud America.

Ha interpretato i principali concerti del repertorio violinistico accompagnato da importanti orchestre: Sinfonica del Conservatorio di Praga (Ciaikovskji), Angelicum di Milano (Beethoven), Teatro Verdi di Trieste (Bruch), Haydn Philarmonia (Mendelssohn), Orchestra da Camera di Salisburgo (Mozart) ecc. E’ stato primo violino di spalla dell’orchestra Giovanile Italiana, dall’Orchestra Busoni, della Haydn Philarmonia e primo violino e direttore dei Virtuosi dell’Ensemble di Venezia.

Ha registrato per radio e tv Italiana, Sovietica, Tedesca, Jugoslava, Brasiliana, Austriaca ecc. e inciso per Sipario Dischi, in prima mondiale musiche di Donizetti per Nuova Era e di Tartini  per la Tirreno Editoriale di Lugano.

Ha studiato direzione d’orchestra con Aldo Belli e Julian Kovatchev.

E’ professore di violino al Conservatorio di Trieste, al Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico, ai corsi estivi di Solighetto e recentemente è stato invitato per una Masterclass al Conservatorio Reale di Murcia (Spagna) e presso la Hoochschule di Mannheim.

 Nel 2008 è stato insignito del premio alla carriera “Piccola Orchestra Veneta”.

 

MICHELE LOT si diploma nel 1984 al conservatorio Benedetto Marcello di Venezia sotto la guida del M° RENATO ZANETTOVICH con il massimo dei voti e la lode.

Al concorso F. CILEA, oltre al 1°  premio, si aggiudica la Menzione Speciale, e al concorso internazionale violinistico M. ABBADO anche il Premio Borciani per la migliore performance cameristica. Attivissimo nell’ ambito cameristico ha inciso diversi dischi in varie formazioni come il quintetto con pianoforte(QUINTETTO JUPITER), il quartetto con flauto(QUARTETTO DIE ZAUBERFLOTE), orchestra d’ archi(I SOLISTI DELL’ ENSEMBLE DI VENEZIA) e registrato varie volte per la RAI. La passione per l’insegnamento , che è una componente essenziale del suo bagaglio professionale, lo ha portato, insieme a Massimo Belli e Giancarlo Nadai, ad iniziare dieci anni fa, un corso di perfezionamento estivo di violino che si svolge a Pieve di Soligo a villa Brandolini.

In questi ultimi anni ha tenuto altri corsi di perfezionamento come quello sull’ interpretazione dei concerti di Vivaldi o quello svoltosi a Crested Butte, in Colorado, per l’università americana del NORTH TEXAS.

Michele Lot insegna dal 1984 al conservatorio di Castelfranco Veneto ed alcuni dei suoi allievi vincono regolarmente concorsi nazionali ed internazionali o suonano stabilmente in compagini orchestrali quali quelle del TEATRO ALLA SCALA e dei WIENER PHILARMONIKER.

Recentemente gli è stato conferito il Premio PICCOLA ORCHESTRA VENETA.

MINA POLYCHRONOU si è diplomata in canto solista presso il Conservatorio di Atene, ha ottenuto il diploma del London College of Music di Londra (FLCM) e il diploma in Armonia, Contrappunto e Fuga.

Ha collaborato come solista con l’Orchestra Sinfonica Statale di Atene, di Salonicco e di Sofia, con l’Orchestra Mozarteum di Salisburgo, l’orchestra da camera italiana de I solisti veneti, il Composers Ensemble e la Camerata, su scene importanti come il Palazzo della Musica di Atene, il Teatro Lirico Nazionale di Atene, L’Opera di Salonicco, la Semperoper di Dresda, la Royal Festival Hall di Londra, il Conservatorio Verdi di Milano, la Congress Saal di Villaco l’Antico Stadio di Delfi, il Teatro di Erode Attico e di Epidauro.

 

ANGELICA CATHARIOU ateniese di nascita, ha studiato pianoforte e canto al Conservatorio Maria Callas di Atene e ha proseguito poi gli studi in Italia (Scuola di perfezionamento di canto di Renata Scotto e Conservatorio Statale di Novara) grazie a una borsa di studio della Fondazione Onassis. Ha conseguito inoltre un Master of Arts (Studi Contemporanei) presso l’Università di New York. Dal suo debutto nel 1997 al teatro Ponchielli di Cremona nel ruolo di Mrs. Quickly nel Falstaff di Verdi assieme a Rolando Panerai nel ruolo di protagonista, ha interpretato ruoli importanti - da quelli di Euridice e Tragedia nell’Euridice di Jacopo Peri, a la mère ne Les larmes du couteau di Bohuslav Martinu, alla Carmen nell’omonima opera di Bizet, per proseguire con Mrs Peachum nella Beggar’s Opera di Benjamin Britten e Dinah in Trouble in Tahiti di Bernstein – calcando scene prestigiose quali la Carnegie Hall di New York, l’Amsterdam Concertgebouw, l’Opéra National du Rhin, il Teatro Comunale di Ferrara, l’Opera Nazionale Greca, la Freiburg’s Konzerthaus, la Fondazione Royaumont, il Palazzo della Musica di Atene, lo York National Centre of Early Music, il Budapest Spring Festival, il Festival Greco (al Teatro di Erode Attico), il Festival di Marsiglia e il Festival Internazionale de la Roque d’Anthéron.

 

IVANO ASCARI, Diplomato in tromba al Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma col Maestro Renzo Robuschi. Ha suonato con l’orchestra del Teatro alla Scala di Milano, con l’orchestra del Teatro Comunale di Bologna, con la Stabile di Bergamo, con l’Orchestra da Camera di Mantova, con l’Orchestra Sinfonica di Budapest; per oltre 14 anni è stato prima tromba solista dell’Orchestra Sinfonica “Haydn” di Trento e Bolzano.Dal 1978 al 2000 ha suonato con “Gli Ottoni di Verona”, con i quali ha inciso numerosi dischi e tenuto concerti in tutta Europa, Cina, Stati Uniti d’America, e in Vaticano per Papa Giovanni II.

 Dal 1998 è regolarmente invitato da alcune Università degli U.S.A. (North Carolina, South Carolina, Texas, Michigan) per tenervi master class e recitals. Gli è stato conferito l’Orpheus Award, e ha preso parte come solista alle Conferences della International Trumpet Guild che si sono svolte rispettivamente a Purchase, New York e a Fort Worth (Texas, 2003).

 Collabora con il gruppo di musica contemporanea “Icarus Ensemble” di Reggio Emilia e nel 1999 ha dato l’avvio, come curatore ed interprete, ad un progetto discografico, unico in Italia e nel panorama internazionale, il cui obiettivo è quello di allargare ed arricchire il repertorio contemporaneo per tromba nella musica da camera, commissionando nuove opere a compositori italiani e stranieri: nel 2004 è uscito il quinto CD della collana.

Dal 1992 è docente di tromba al Conservatorio Statale di Musica “F. A. Bonporti” di Trento, sede staccata di Riva del Garda.

 

 

Nuova Orchestra da camera “Ferruccio Busoni”

 

Violini primi: Michele Lot, Valentino Dentesani, Giuseppe Carbone, Giuseppe Dimaso

Violini secondi:    Giancarlo Nadai, Furio Belli, Corinna Canzian, Davide Albanese

Viole:                     David Briatore, Federico Furlanetto

Violoncelli:            Jacopo Francini, Cristina Nadal

Contrabbasso:    Ilin Dime-Dimovski

 

I compositori

 

MARCO SOFIANOPULO, è diplomato in Pianoforte, Organo e Composizione organistica e in Composizione, e dal 1975 è docente presso il Conservatorio “G.Tarti­ni” di Trieste. Quale Direttore di Coro e d’Orchestra ha tenuto centinaia di concerti in quasi tutti i paesi europei. E' compositore dal linguaggio libero, moderatamente cromatico, sensibile alla cul­tura delle sue origini elleniche. Le sue musiche risultano eseguite in Europa e in altri conti­nenti, registrate da emittenti radio-televisive, premiate in concorsi, pubblicate e incise su dischi. Dal 1986 dirige la Cappella Civica del Comune di Trieste, che con quasi mezzo mil­lennio di vita è la più antica istituzione culturale della città. Per la sua attività Sofianopulo ha ottenuto premi internazionali e onorificenze.

 

NESTOR TAYLOR, nato a Melbourne e cresciuto in Grecia, il suo eclettismo compositivo coniuga tratti caratteristici della musica greca e occidentale, assimilati e inseriti nel contesto del suo personale linguaggio musicale. Ha studiato composizione presso la Guildhall School of Music & Drama e l’Università Royal Holloway di Londra (LGSM, CAMS, M.Mus, M.Phil).

Molte delle sue opere sono state presentate presso la più importanti sale concerti della Grecia (Palazzo della Musica di Atene, il Teatro Lirico Nazionale, ecc..) e dell’estero (Royal Festival Hall, Kioi Halldi Tokyo, Teatro dell’Opera di Lubecca, La Grande Sala della Filarmonica di Odessa, ecc..) mentre in qualità di compositore ha all’attivo incisioni discografiche in Grecia con la casa discografica Puzzlemusik (WO2, 2008) e attività di orchestrazione per la LYRA (LP 4583/4600/4716).

Membro ordinario dell’Associazione di Musicisti Greci dal 1995 e della Società per la Tutela dei Diritti d’Autore dal 1993.

                                                              

CHRISTOS PAPAGEORGIOU è attivo in molti ambiti musicali. È diplomato in Pianoforte, Musicologia del pianoforte, Composizione, Direzione d’orchestra presso il Conservatorio di Atene, la Royal Academy of Music, la Thames Valley University, l’University of London (master in musica).

Ha all’attivo diverse collaborazioni con importanti direttori d’orchestra (M. Plasson, P. Entremont, P. Calderon e altri) e orchestre come la Philharmonia, l’Orchestre Symphonique du Capitole de Toulouse, la Czech Radio Symphony, la ΝΗΚ , la Camerata la Κ.Ο.Α. e la Κ.Ο.Θ. esibendosi inoltre in diverse sale tra le quali la Berlin Philharmonie, il Barbican Center, la Carnegie Hall, la Queen Elizabeth Hall, la Rudolfinum Dvorak Hall, il Kensigton Palace, la Kasals Hall (Tokyo) e ha eseguito diverse registrazioni per canali televisivi e radiofonici internazionali (BBC, Berlin Radio 3, Swiss Radio, RAI, ARD, ecc.)

Christos Papageorgiou ha ottenuto più volte il primo premio in concorsi internazionali di composizione e pianoforte (in America, Giappone, Svizzera, Italia – 2 agosto 1999 – Inghilterra, ecc…), ricevendo inoltre il massimo riconoscimento dall’Unione dei Critici Teatrali e Musicali.

Parallelamente, ha insegnato per anni alla Facoltà di Studi Musicali dell’Università dello Ionio di Corfù, alla Scuola Nazionale di Ballo, in diversi seminari e conferenze ed è produttore radiotelevisivo dei canali ET1 e ERA 3. È inoltre membro dell’Associazione di Musicisti Greci e Direttore Artistico del Conservatorio Centrale.

 

EVANGELOS KOKORIS  nasce ad Atene nel 1951. Studia Flauto, Teoria e Composizione prima ad Atene e pοi a Venezia. Quale concertista realizza numerosi concerti, incisioni discografiche e registrazioni radio-televisive. Sue composizioni sono eseguite in Grecia e all'esterο. Attualmente insegna Teoria, Composizione e Storia della Musica al Conservatorio di Atene.

 

 

 

 





Condividi

<< elenco appuntamenti >> versione stampabile


© 2009 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura