Museo Revoltella
<< elenco appuntamenti

Trieste [08 marzo 2009, ore 11:00]
domenica 8 marzo: omaggi musicali alle donne e ai compositori triestini


Comune di Trieste - Assessorato alla cultura                                                                                                           

Civico Museo Revoltella - Galleria d’arte moderna

 

In collaborazione con la Nuova Orchestra “Ferruccio Busoni”

 

MATTINATE MUSICALI DI PRIMAVERA

DOMENICA 8 marzo 2009 ORE 11.00 auditorium del museo, via Diaz 27

        

O M A G G I

 

Veronica Vascotto, soprano

Cristina Santin, pianoforte

 

…alle Donne….per la Festa dell’Otto Marzo

> Fanny Mendelssohn Hensel         (1805-1847)                             

Die Ersehnte

Mignon         

> Clara Wieck Schumann (1819-1896)                               

Liebst du um Schönheit

An einem lichten Morgen

"Quatre Pièces fugitives op.15" n.1, Larghetto (pf solo)

Das ist ein Tag

> Cecile Chaminade (1857-1944)

Si tu dirais…  

 

…a Giulio Viozzi…nel venticinquesimo dalla sua morte

Giulio Viozzi (1912-1984)                                

Liriche giapponesi

- I funa                          

- Piove

Liriche su Biagio Marin

- Ninna nanna         

- Tristessa della sera

Liebeslieder

- Bei dir ist es traut 

- Die Braut   

Pianto antico

Vivere in te            

 

…a Raffaello de Banfield…ad un anno dalla sua scomparsa

Raffaello de Banfield  (1922-2008) 

Liriche Autunnali                        

- Sogno

- Chiostri

- La rosa del commiato

 

Veronica Vascotto, veneziana di nascita, ha iniziato giovanissima lo studio del pianoforte e si è poi iscritta alla classe di canto del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste. Dopo il diploma è stata premiata in concorsi nazionali e internazionali (L. Caraian di Trieste, F. Mecenati di Adria, Belvedere di Vienna), ha seguito corsi di perfezionamento per l’esecuzione del Lied tedesco (Werner Dörmann, Christa Ludwig, Rudolf Piernay), per la musica sacra e contemporanea (Marco Sofianopulo, Margreet Hönig) e per l’opera (Ennio Silvestri, Sergio Bertocchi, Sherman Lowe), con qualche “escursione” anche nella vocalità jazz (Jay Clayton). Dopo aver debuttato a Siena nell’opera “Pia de’ Tolomei” di Donizetti nel 1999 nella parte del titolo, è stata Lei ne “La notte di un nevrastenico” di Nino Rota al Teatro Verdi di Trieste. Nello stesso teatro ha cantato ne “L’Elisir d’Amore”, mentre al Teatro Bon di Udine ha cantato “Dido and Aeneas” di Purcell. Ha coperto il ruolo di Kathi nell’operetta “Al Cavallino bianco” per la regia di Gino Landi a Trieste e a Palermo.

Svolge un’intensa attività concertistica in formazioni da camera e con pianoforte, collaborando con prestigiosi complessi da camera e con varie orchestre italiane e straniere, ed è stata diretta da diversi direttori, quali Bruno Aprea, Paolo Arrivabeni, Ovidiu Balan, Massimo Belli, Wolfgang Bozic, Fabrizio Ficiur, Romolo Gessi, Paolo Paroni , Nicola Samale, Andreas Stoer, Yoichi Sugiyama, Daniele Zanettovich.

Protagonista di concerti e récitals in Italia, Austria, Slovenia, Croazia, Svizzera, Malta, Brasile, Cina, viene regolarmente invitata in importanti stagioni concertistiche. Il suo repertorio spazia dal barocco alla musica contemporanea.

E’ stata protagonista di numerose prime esecuzioni assolute, alcune delle quali di lavori a lei dedicati, anche registrati dalla RAI. Ha inciso per varie etichette, con musiche di Gounod, Viozzi, Sofianopulo, Pezzè, Zipoli, De Stefani.

Veronica Vascotto è anche docente di ruolo di educazione musicale nella scuola secondaria e docente di canto e tecnica vocale presso la Cappella Civica di Trieste. Ha da poco concluso il corso di Alta Formazione in Vocologia Artistica diretto dal Prof. Franco Fussi presso l’Università di Bologna, sede di Ravenna.

 

Cristina Santin, nata a Trieste, si è diplomata in pianoforte  presso il Conservatorio “G.Tartini” della sua città sotto la guida del M° Lorenzo Baldini, con la votazione di 10, lode e menzione speciale. Dopo il diploma ha seguito le lezioni di vari insegnanti (R.Risaliti, F.Scala..) perfezionandosi poi in modo continuativo con il M° Boris Petrushansky per il repertorio pianistico  e con i maestri Dario De Rosa, Renato Zanettovich, Enrico Bronzi e  Maureen Jones per la musica da camera. Nel giugno scorso ha conseguito brillantemente il diploma (Aufbaumstudium, massimo titolo tedesco) del Master biennale in Musica da camera (Duo pianistico a quattro mani e due pianoforti, con Rinaldo Zhok) presso la Musikhochschule di Monaco di Baviera, docente il duo Tal-Groethuysen. Si esibisce abitualmente in veste di solista ed  in varie formazioni da camera in Italia e all’estero (U.S.A., Francia, Austria, Germania, Belgio, Slovenia, Croazia…) ottenendo sempre successo di pubblico e critica. Da solista ha debuttato con orchestra nel 1997 presso il Palazzo Ducale di Genova.

Nel 2000 ha eseguito a Ratingen (Germania) il Concerto n.5  op.73 “Imperatore” di Beethoven, con la Folkwang Kammerorchester Essen diretta da J.A.Waggin.

Nel 2004 è stata in Florida per alcuni recital solistici.

Nel 2006 e nel 2008 è stata invitata a tenere una serie di concerti cameristici in Inghilterra, assieme al violinista Emmanuele Baldini, spalla dell’Orchestra di Stato di San Paolo del Brasile.

Premiata in vari concorsi nazionali e internazionali per pianoforte solista (“Dino Carovita”, “Nei giardini dell’Aulos”) e musica da camera Camillo Togni, TIM Competition, Riviera del Conero, Città di Pinerolo, Roma 2005, L.Caraian)), ha registrato per varie emittenti televisive e per la RAI.

Di recente ha inciso con le prime parti del Teatro “G. Verdi” di Trieste un CD per la Rainbow Classic, contenente brani cameristici per pianoforte e archi del compositore inglese Lennox Berkeley.

Ha collaborato in diverse occasioni in produzioni teatrali-musicali di vari teatri di prosa, tra i quali il Teatro Stabile “La Contrada” di Trieste, il Teatro del Baratto di Torino, il Teatro “G.Belli” di Roma.

 

Con il contributo di:

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Assessorato alla Cultura

                                                 

Provincia di Trieste                                                                                                 

Fondazione de Claricini Dornpacher

 

PROSSIMO APPUNTAMENTO:

 

15 marzo:     

“A quattro mani”

Musiche di F. Schubert, J. Brahms, S. Rachmaninoff

Gisella Gori e Fabrizio Giovannelli pianoforte a quattro mani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





Condividi

<< elenco appuntamenti >> versione stampabile


© 2009 Museo Revoltella, Comune di Trieste, Assessorato alla Cultura